Confraternita dei Cavalieri Templari

facebook
Il nostro è essenzialmente un codice d'onore. Esso tutto contenuto nelle parole di Sant'Ireneo Vescovo e martire a Lione nel III secolo dopo Cristo:

"Gloria Dei vivens homo, vita autem hominis visio Dei"

Gloria Dei vivens homo, vita autem hominis visio DeiCosì ne parlava il Santo Padre Giovanni Paolo II il 13 febbraio 1994 durante l'omelia della visita pastorale presso la parrocchia di Santa Maria Assunta e San Michele a Castel Romano:

«Poi Sant'Ireneo dice un'altra parola interessante.



Diceva prima:

"Gloria Dei vivens homo"

"Gloria di Dio è l'uomo vivente".



Poi dice:

"Vita autem hominis visio Dei", "Vita dell'uomo è la visione di Dio", visione faccia a faccia. Cristo ci ha aperto la strada alla visione di Dio, al compimento, al perfezionamento definitivo della vita destinata all'uomo.»



Per questo noi membri di questa Confraternita giuriamo di dedicare ogni nostro sforzo, risorsa ed impegno alla tutela della vita umana perché opera meravigliosa di nostro Signore.